Brexit, istruzioni per l’uso

Ti lascio ma restiamo amici. Anzi no. Magari ogni tanto prendiamo un caffè insieme.Meglio di no. Basta ti blocco su tutti i social! Magari prima do un’ultima occhiata alle stories

37AAF722-9AED-417D-97AC-1AB2CAFBD137

Leggere le cronistorie sulla Brexit, mi ricorda le serate passate a telefono con Giulia. Quando era in crisi con Marco. Tira e molla continui, durati almeno tre anni.

Quando finisce una storia va sempre così… Anche con la Gran Bretagna che vuole lasciare l’UE.

Pensavamo che il problema fosse la May, e invece… oltre a quei tailleur orribili, possiamo dire che il compito era davvero arduo! Non riesce ad andar via e sbattere la porta nemmenO il biondissimo Boris J. Continua a leggere

Il ricatto di Erdogan

“Se non mangi tutto, chiamo zio Antonio!” Per una vita intera, mia madre mi ha ricattata così quando il venerdì non volevo mangiare il merluzzo bollito. Non c’era convenzione Onu che mi potesse salvare.

59B16DCA-2655-4035-BC8D-6A62E1211A92

Erdogan deve aver conosciuto mia madre nei suoi anni di austerità migliori. Continua a leggere

Libra, la fenice di Zuckerberg

Tre sono i motivi che negli anni mi hanno spinto ad utilizzare Facebook come social network:

1. Appagare la mia vanità con foto finto_intellettuali_misto_malinconiche,

2. Restare aggiornata sugli inciuci del mio paese,

3. Cercare nelle “persone che potrei conoscere” quanto è diventata grassa l’ex del mio ragazzo.

Continua a leggere

Come pagarsi le vacanze coi fondi pensione

Giugno, il mese in cui tutti i invidiano i bancari, perché lavorano con l’aria condizionata sparata a palla. Il mese in cui io prendo più bronchiti che a Gennaio. Quindi oggi, plaid in spalla, ho pensato di fare due conti interessanti in tasca agli imprenditori.

Un mio amico mi ha chiesto per quale motivo dovrebbe sottoscrivere un fondo pensione e allora ho preso il mio quaderno rosso peloso con penna di Barbie a inchiostro liquido e ho fatto due conti della serva.  Continua a leggere

L’amore ai tempi di Tinder

I tempi moderni fanno sì che rimorchiare per messaggi sia ormai più comune che farlo in discoteca. Perchè 50 anni fa se eri brutto e cesso, ci pensavano le famiglie a combinare un matrimonio, ora che non puoi più contare nemmeno sui matrimoni di convenienza, l’ultima chance sono i siti di dating online.

Continua a leggere

Mini-bot. La Casa di Carta, home edition

Provate a immaginare la versione Italiana de La casa di carta. ‘O professor che insieme a 8 rapinatori chiamati Milano, Torino, Bergamo, Barletta, Palermo, Campobasso, Pescara e Mazzara del Vallo, prende in ostaggio 40 persone tra dipendenti e personalità di spicco, paralizza il Paese e inizia a stampare Minibot.

La serie sarebbe finita alla seconda puntata. Perché i minibot sono una cazzata. 

Cosa sono i minibot? Si tratta di passività dello Stato di piccolo taglio, dai 10 ai 100 euro, senza tasso di interesse e senza scadenza. Continua a leggere

Come sarà il mondo quando lo conquisteranno i Cinesi

Siccome ho la mania compulsiva per l’acquisto di gadget inutili ma sono povera, l’altro giorno sono entrata in un negozio di Cinesi e sono uscita con un guinzaglio per cani con ombrello incorporato, un microfono wireless per i miei concerti in solitaria durante le faccende casalinghe e la consapevolezza che i Cinesi conquisteranno il mondo. 

cina

…e noi con gli occhioni a palla dovremmo solo farcene una ragione! Continua a leggere

Brexit: e se trovassi la porta chiusa?

Nelle trattative per rientrare tardi a casa la sera, io sono sempre stata come l’Italia nei confronti della UE… mio fratello invece, era la come la GB! Continua a leggere

Brexit: ti lascio ma restiamo amici!

Sono giorni che non se ne parla più… sembrava la catastrofe del 2016, il giorno del giudizio, avevano attuato anche il piano di evacuazione di Pompei e invece? Sono due anni che chiacchierano e discutono. E non si mettono d’accordo. Strano anche per noi Italiani che alle chiacchiere e i cambi di idee e alleanze repentine non ci siamo abituati!Ma cosa è successo e cosa sta succedendo? Continua a leggere

Cosa vuoi fare da grande? Il tatuatore

B1512ED2-4553-4DB1-BC00-4E0AF9CEF1F5.jpegI miei genitori si sono chiesti tante volte cosa avrei voluto fare da grande, ad oggi non sono sicura che abbiano ben capito di cosa mi occupo, ma la cosa più bella è vederli fieri di me. Certo se gli avessi detto che avrei voluto fare la tatuatrice, forse si sarebbero preoccupati. Non per me, sia chiaro, ma per le povere vittime dei miei scarabocchi. 

624DB1B9-E513-4C04-BF1A-10BE0F935946.jpeg

Tra i new job del nuovo millennio spicca infatti il tatuatore.

Qualche anno fa, il tatuaggio era considerato un marchio distintivo di carcerati, prostitute o galeotti, ad oggi sono di grandissima tendenza e il vero must è sfoggiarli di tutte le dimensioni, old school o colorati.

Stando alle ricerche di True Numbers, in Italia sono attivi, legalmente, 3987 tatuatori, di cui quasi mille solo in Lombardia. 

Mediamente la crescita in tutta Italia è stata del 200% con picchi del 630% in Umbria dal 2012 ad oggi.

Le regioni più tatuate: Lombardia, Lazio ed Emilia Romagna. Seguono Piemonte e Veneto. 

Tra le regioni più restie alla tatoo mania troviamo il Molise. Con solo 14 tatuatori attivi.

 

Io ad oggi non ho tatuaggi, sono talmente indecisa che sto scegliendo cosa farmi disegnare dal 2004. 

Elisabetta Massa